Harakiri Castelnuovo: avanti 2-0, ne prende 5 nella ripresa

Harakiri Castelnuovo: avanti 2-0, ne prende 5 nella ripresa

2-5

CASTELNUOVO: Baroni, Picchi, Inglese, Ceciarini, Marchetti, Pieroni, Filippi, Biagioni (31’ s.t. Gori), Martinelli (20’ s.t. Durodola), Cecchini, El Hadoui (45’ s.t. Berrettini) A disp.: Leon, Giusti, Turri, Micchi M, Micchi L All.: Contadini

ATLETICO CENAIA: Serafini, Fabbrini, Mani, Mazroui, Signorini, Giari, Del Gratta, Montecalvo, Bruzzone, Perazzoni, Maiorana A disp.: Guidetti, Paoli, Gemignani, Girolami, Vaglini, Neri, Arrighi All.: Amedei

Arbitro: Alessandro Niccolai di Pistoia

Marcatori: 32’ p.t. e 39’ p.t. Filippi, 2’ s,t, Signorini, 6’ s.t. Perazzoni, 23’ s.t., 43’ s.t. e 48’ s.t. Bruzzone

Note: al 34’ s.t. espulso Picchi per doppia ammonizione. Ammoniti Pieroni, Biagioni, Durodola, Serafini, Fabbrini, Mani, Giari, Maiorana

Castelnuovo di Garfagnana: Domenica da incubo per il Castelnuovo che, sul più bello, perde completamente la bussola e rimedia una sconfitta umiliante. Contro l’Atletico Cenaia, che occupava l’ultimo posto della classifica e non vinceva da tre mesi, sembrava l’occasione giusta per tornare alla vittoria e fare un bel salto in avanti. Così, peraltro, pareva al termine dei primi 45 minuti, con i gialloblu in vantaggio 2-0 e assoluti padroni del campo. Niente faceva presagire ad un secondo tempo disastroso, con cinque gol al passivo. Gli ospiti hanno rimontato con un improvviso uno – due in quattro minuti, e questo, evidentemente, è stata una mazzata psicologica per la squadra di Contadini. Ultima gara con la maglia gialloblu per Stefano Picchi che, con amarezza, lascia con un cartellino rosso.

Primo tempo, come detto, di chiara marca gialloblu. Al 7’ tiro cross di Cecchini che Serafini devia. Al 19’ è ancora Cecchini a rendersi pericoloso con un tiro respinto dalla difesa, riprende Filippi che calcia alto. Al 30’ palla nel mezzo per El Hadoui che controlla ma viene anticipato dal portiere. Al 32’ spinge sul fondo Picchi, mette nel mezzo dove Filippi anticipa gli avversari con un colpo di tacco, Castelnuovo in vantaggio. Al 34’ calcio di punizione di Maiorana che devia la barriera. Al 39’ bella azione di Filippi in area, Mani lo stende. Dal dischetto lo stesso Filippi segna imparabilmente. Gara che sembra virtualmente chiusa ma la musica cambia nei primi minuti della ripresa.

Al 2’ calcio d’angolo dalla destra con Signorini che anticipa la difesa gialloblu e batte Baroni. Doccia fredda per il Castelnuovo, doccia che diventa gelata al 6’ quando, su un’azione similare alla precedente di corner, Perazzoni si fa trovare pronto sul secondo palo e spinge in rete un tocco di testa di un compagno. La domenica da incubo dei gialloblu va materializzandosi perché da quel momento la reazione sarà scialba. Al 16’ incursione di El Hadoui in area ma tiro debole e centrale. Al 23’ “pasticcio” della retroguardia e si inserisce Bruzzone che batte Baroni in uscita al limite dell’area. Piove sul bagnato, al 34’ Picchi rimedia il secondo cartellino giallo e viene espulso. Al 38’ Bruzzone riceve in area ma tarda la conclusione e viene rimpallato dalla difesa locale. Al 43’ Bruzzone è imprendibile, lanciato in avanti, salta un difensore e va ancora in rete. Al 45’ sfiora la rete Filippi con un colpo di testa, salva un difensore sulla linea. Al 48’ contropiede dell’Atletico Cenaia, con palla che arriva a Bruzzone che controlla e realizza la personale tripletta.

Potrebbero interessarti anche...