Mancò la fortuna, non il valore: bel Castelnuovo sconfitto a Prato

Mancò la fortuna, non il valore: bel Castelnuovo sconfitto a Prato

2-0

ZENITH AUDAX: Morsiani, Magelli, Mazzucco, Fattori, Benvenuti, Facchini, Sorbera, Silvestri, Fabbri, Picchianti, Algerino A disp.: Marini, Giannetti, Confietto, Maretto, Baroni, RitarossiAll.: Bellini

CASTELNUOVO: Gonnella, Pieroni, Inglese, Ricci (35’ s.t. Magaddino), Tolaini, Fontana (27’ s.t. Angeli), Satti F, Casci, Scandurra, Filippi, Alfredini A disp.: Satti M, Landi, Orsetti, Palmero All.: Vangioni

Arbitro: Calonaci di Empoli

Marcatori: 20’ p.t. Fabbri, 48’ s.t. Silvestri

Note: Al 15’ Scandurra fallisce calcio di rigore

Prato: Che peccato! Un Castelnuovo spavaldo e determinato gioca un’ottima partita sul campo di una delle squadre più forti del campionato, lo Zenith Audax, fallisce il calcio di rigore del possibile vantaggio e subisce gol subito dopo. Da quel momento inizia una partita alla continua ricerca del pari, che non arriverà, complice anche alcune contestate decisioni arbitrali: prima di tutto, sul fallo da ultimo uomo del rigore, il difensore non viene espulso come da regolamento ma soltanto ammonito, quindi nel finale di primo tempo, sorvola su fallo di mano in area di rigore. I locali portano a casa i tre punti ma i gialloblu fanno ben sperare in chiave salvezza, anche considerando alcune assenze pesanti.

Partenza fulminea del Castelnuovo, senza timori reverenziali: al 14’ scatto in profondità di Satti che si presenta in area davanti a Morsiani ma viene steso da Facchini in rimonta. Sacrosanto calcio di rigore, l’arbitro ammonisce il difensore ma non lo espelle nonostante il fallo da ultimo uomo. Sul dischetto si presenta Scandurra ma il portiere Morsiani compie il miracolo e devia il pallone. Grande occasione perduta e, come accade nel calcio, sono i locali a colpire al 20’ con un bel tiro di Fabbri. Doccia fredda per i garfagnini che tuttavia continuano a giocare alla pari degli avversari. Sul finale di frazione gli ospiti protestano per un fallo di mano in area di rigore, per il direttore di gara è involontario. Nel secondo tempo la gara è piacevole ed equilibrata. Si segnala un’occasione per Satti che scavalca il portiere con un pallonetto ma manda alto. I gialloblu cercano il pari fino alla fine ma è lo Zenith Audax a colpire ancora a tempo scaduto con un’azione di contropiede. Il Castelnuovo torna a casa a mani vuote ma rinfrancato per la buona prova.

 

20160313_zenith

 

Potrebbero interessarti anche...