Inchiesta PROMOZIONE GIRONE A

Presentiamo il campionato

(by ToscanaGol.it)

Parlano dirigenti e allenatori: “Sarà un girone durissimo, Castelnuovo e Zenith Audax le favorite”

Domenica 20 Settembre, è il d-day anche per il campionato di Promozione. Esaminiamo il girone A, quello che, pensiamo sia un record, ospita società provienienti da ben sei province. Un girone dal votlo quasi stravolto rispetto a quello passato, con ben sette società nuovo. Se ne sono andate Maliseti Tobbianese, Signa (tutte passate in Eccellenza, a conferma dalla forza “storica” di questo girone), Piagge, Fucecchio e Monsummano (tutte retrocesse in Prima), infine il Vallicisa che ha ceduto il proprio titolo al Don Bosco Fossone che militava in Seconda categoria.

Sette dunque le nuove società: detto del Don Bosco Fossone di Carrara, abbiamo le retrocesse Castelnuovo Garfagnana e Quarrata, poi le tre “matricole Staffoli, Villa Basilica e Vaianese Impavide Vernio, più il Cascina Valdera che arriva dal girone C.

Nasce così un raggruppamento molto eterogeneo che copre una bella fetta della Toscana: si va dalle colline sopra Prato (Vaianese Impavida Vernio) alla parte nord della provincia di Massa-Carrara (Lunigiana) per oltre cento chilometri di autostrada. Tre squadre della provincia di Firenze (Calenzano, Real Cerretese e Lastrigiana), tre di Pistoia (Pionte Buggianese, Lampo e Quarrata), tre di Lucca (Castelnuovo, Bagni di Lucca e Villa Basilica), tre di Massa Carrara (Lunigiana, Don Bosco Fossone e San Marco Avenza), due di Pisa (Cascina e Staffoli) e due di Prato (Zenith Audax e Vaianese Impavida Vernio).

Ma che campionato ci aspetta? Siamo così andati a sentire un po’ le varie società che partecipano a questi gironi per capire gli stati d’animo alla vigilia della partenza.

Due essenzialmente le domande:

1) Una valutazione sulla vostra squadra e su quelli che vi aspettate dalla nuova stagione. Obiettivi?
2) Come vedete il girone e quali squadre considerate favorite?

GRAZIANO PARDINI (DIESSE DEL CASCINA VALDERA)

1) “Noi abbiamo una squadra giovane con soli quattro “vecchi”. Abbiamo poca esperienza in questo girone, confidiano nella crescita dei nostri ragazzi affidati ad un allenatore che considerò al top in questa categoria come Piero Lombardi.”
2) “Castelnuovo, Quarrata e Zenth Audax, in questo ordine.”

ENRICO CAMMELLI (VICE PRESIDENTE E DIRETTORE GENERALE ZENITH AUDAX)

1) “Ci presentiamo con un gruppo rinnovato al cinquanta per cento e con un allenatore nuovo come Andrea Bellini di comprovato valore ed esperienza. Sicuramente ci piacerebbe ripetere l’ottimo campionato scorso, magari con un finale diverso. Come sempre sarà il campo a dire il nostro effettivo valore.”
2) “Per quanto riguarda le favorite credo che sarà un campionato molto combatutto. Si parla di Cascina e Castelnuovo, ma credo che ci siano tante altre squadre in grado di lottare per il primato.”

LUCA MUSETTI (VICE PRESIDENTE DEL SAN MARCO AVENZA)

1) “Abbiamo una squadra confermata in blocco, sia come giocatori che come staff. Noi stiamo provando a dare continuitàal nostro progetto, inserendo ragazzi cresciuti nel nostro settore giovanile. La nostra ambizione è di ripetere il campionato della passata stagione, sarebbe già un ottimo risultato.”
2) “Penso ad un campionato equilibrato, ma se devo dire una favorita per me è il Castelnuovo Garfagnana che ha un gruppo davvero attrezzato.”

MAURO ALLEGRI (DIESSE DEL REAL CERRETESE)

1) “Noi abbiamo una squadra giovane che parte con un unico obiettivo: conquistare la salvezza prima possibile.”
2) “Il girone è di buon livello e penso che sarà equilibrato con diverse squadra in grado di lottare per il primato.”

ALESSIO PEDRINI (DIESSE DEL CALENZANO)

1) “Speriamo quest’anno di poterci salvare senza dover andare alla lottera dei play-out.”
2) “Per la vittoria finale indico cinque squadre, una di queste ce la farà: Castelnuovo, Zenith Audax, Vaianese, San Marco e Lunigiana.”

WALTER VANGIONI (ALLENATORE DEL CASTELNUOVO G.)

1) “La nostra è una squadra che si presenta con difesa e centrocampi confermati dalla scorsa stagione, mentre abbiamo completamente cambiato l’attacco che ha perso Micchi e Maiorana. Gli obbiettivi sono quelli di fare un campionato importante.”
2) “Io credo che sarà un campionato equilibrato con tante squadre in grado di vincerlo. Come sempre lo farà chi sarà stato più bravo e, soprattutto fortunato.”

RICCARDO PANATI (ALLENATORE DEL LAMPO)

1) “La Lampo riparte con una rosa che ha come ampia base tanti ragazzi della passata stagione e con diversi nuovi arrivi soprattutto per quanto riguarda i giovani. L’obiettivo principale è quello di raggiungere la salvezza prima possibile.”
2) “Il girone della Promozione è da sempre il più difficile tra quelli toscani. Anche quest’anno non si smentisce. Le società che per completezza di organico e doti tecniche ritengo favorite sono lo Zenith Audax e il Castelnuovo Garfagnana. ritengo però che assisteremo ad un torneo molto equilibrato e combattuto.”

SIMONE CARDINOTTI (DIESSE DEL VILLA BASILICA)

1) “Per una neopromossa l’obiettivo deve essere sempre quello della salvezza. Abbiamo mantenuto in blocco la rosa della scorsa stagione, con il solo inserimento delle “quote” necessarie.”
2) “Sarà un campionato molto equilibrato e difficile, come è stato negli ultimi anni, con pochi punti di distacco tra playout e playoff. Le mie favortie sono Castelnuovo, Zenith Audax, Quarrata e Lunigiana.”

ANTONIO DELLA BARTOLOMEA (DIESSE DEL LUNIGIANA)

1) “Per noi l’obiettivo è quello di una salvezza tranquilla, poi se viene qualcosa di più è ben accetto. Abbiamo ringiovanito la squadra, ceduto alcuni elementi esperti come Musetti e sotituendoli con altri più giovani ma già con esperienza in categoria.”
2) “Premetto che so poco delle altre. Penso che Zenith Audax per quanto fatto vedere nella passata stagione e il retrocesso Castelnuovo siano le formazioni da battere.”

SANDRO MARCHESCHI (DIESSE DEL BAGNI DI LUCCA)

1) “E’ il quarto anno che facciamo questo girone e prevedo una lotta serrata tutte le domeniche. Come sempre avvenuto tra la quarta e la dodicesima non ci saranno più di cinque-sei punti. Ci sarà da divertirsi, un grande in bocca al lupo a tutti.”
2) “Penso quelle che tutti vedono un gradino superiori alle altre, ma voglio ricordare che due stagioni fa il Signa si salvò agli spareggi, poi l’anno scorso ha stravinto…”

ANDREA MANGONI (ALLENATORE DEL QUARRATA)

1) “La nostra è una società seria che vuole sempre fare il passo secondo la gamba. E’ chiaro che si vorrebbe tornare in Eccellenza, ma non dovrà essere un chiodo fisso, anche perchè abbiamo rinnovato molto soprattutto in difesa e in attacco. Abbiamo creato un giusto mix tra giovani e meno giovani, puntando su alcuni trentenni di esperienza come Cariello, Brancaccio e mio figlio Matteo. Sono il primo ad essere curioso di capire quale sarà la nostra forza. Abbiamo promosso diversi Under che avevo con me, peccato per il grave infortunio del bomber Gjokaj che si è rotto il legamento crociato di un ginocchio e che tornerà solo nella prossima primavera.”
2) “E’ un girone molto bello e vario con tante realtà diverse a confrontarsi. Ci sono squadre importanti come il Castelnuovo Garfagnana che ha un bomber del calibro di Scandurra che se sta bene in categoria non teme rivali. Penso che siano forti anche San Marco Avenza e lo Zenith Audax del mio amico Bellini che ha allestito un gruppo di valore.”

(by ToscanaGol.it)

Potrebbero interessarti anche...