Vangioni e Amaducci primi tasselli della nuova stagione

Il Castelnuovo riparte da Walter Vangioni per risalire

Il Castelnuovo versione 2015/2016 riparte dalle conferme: dopo quella del D.S. Valiensi, la società garfagnina ha confermato ufficialmente l’allenatore Walter Vangioni. Dopo una stagione favolosa ed una stregata, terminata con la retrocessione in Promozione, il presidente Andrea Baiocchi ha annunciato di concedere all’allenatore di Gallicano una terza chanche. “Per qualcuno – esordisce il massimo dirigente gialloblu – confermare un allenatore con cui siamo retrocessi può sembrare una follia. Siamo convinti che la cattiva stagione sia stata condizionata da tanti fattori negativi e che Vangioni meriti una nuova possibilità. Costruiremo una squadra all’altezza, per provare a vincere, centrando almeno i play-off”.

“Sono felice per la conferma – sono le prime parole del mister – perché mi sento una parte di questo ambiente, voglio ricambiare tutta questa stima da parte della società. Da domani lavorerà 24 ore su 24 per costruire, assieme al direttore sportivo Valiensi e al direttore generale Pedreschi, una squadra all’altezza perché Castelnuovo deve lottare per le prime posizioni. Voglio calciatori motivati, attaccati alla maglia e disposti a sacrificarsi”.

Il direttore generale Franco Pedreschi parla della nuova rosa: “E’ fondamentale, adesso, indovinare i fuori quota, pescando almeno tre / quattro ragazzi validi dal nostro settore giovanile. Poi ci vorrà un paio di elementi di valore, ma i giovani sono e saranno essenziali. Non dimentichiamo che lo scorso anno abbiamo avuto problemi quando i nostri fuori quota si sono infortunati”.

Il Castelnuovo affida la Juniores a Michele Amaducci. Obiettivo tornare subito nei Regionali

Dopo la retrocessione nella categoria Juniores Provinciali, il Castelnuovo riparte per cercare di risalire immediatamente nel campionato Regionale. La società ha affidato la squadra a Michele Amaducci, “promosso” dal settore giovanile, dove ha guidato per due stagioni la formazione classe 1998, prima negli Allievi B poi negli Allievi A. “E’ un orgoglio per me guidare questa squadra – esordisce mister Amaducci – prima di tutto sono felice di continuare a lavorare in un ambiente eccezionale, il migliore nella zona per chi vuole allenare in un settore giovanile, dove la società è presente e attenta ad ogni esigenza. Sono stati due anni molto positivi, adesso proviamo a fare bene, lottando per i vertici di un campionato fondamentale come quello Juniores”.

La società, nel corso della conferenza stampa, ha definito anche i quadri tecnici della squadra. Amaducci sarà affiancato da un nuovo collaboratore, Mario Martinelli, una lunga esperienza nelle giovanili del Fornaci; inoltre si avvarrà ancora della collaborazione tecnica del fido Rocchiccioli. La squadra sarà seguita dal direttore sportivo Massimo Valiensi e da Pierpaolo Pucci, dirigente responsabile. Per la società il referente sarà Franco Becarelli.

Il presidente Andrea Baiocchi ha auspicato una stagione importante per cercare di vincere il campionato, anche se vincere non è mai facile. “Come società – ha spiegato – non guarderemo solamente ai risultati ma anche, e soprattutto, al comportamento. Abbiamo preparato un vademecum che dovrà essere seguito da tutti, allenatori, dirigenti, calciatori, società compresa”.

Mario Martinelli si è detto commosso ed orgoglioso di entrare a fare parte della famiglia del Castelnuovo: “Sono emozionato oggi, mi avvicino a questo ambiente come grande umiltà e voglia di fare, sarò a disposizione del mister per ogni cosa”.

E’ il Fornaci la regina della Primavera Castelnuovese. Tanti giovani talenti in mostra al Nardini

Con la disputa delle giornate finali si conclude l’edizione numero 9 della Primavera Castelnuovese, manifestazione di calcio giovanile che viene organizzata nei mesi di maggio e giugno sul prato dello stadio Nardini di Castelnuovo. Dopo il grande successo del Memorial Federico Pisani e dei tornei riservati alle categoria 2000 e 2001, è stata la volta delle categorie più “piccole”, 2003, 2004 e 2005.

Grande spettacolo, correttezza e fair play tra i bimbi in campo, i dirigenti e gli allenatori. Nel pieno rispetto di questi valori, lunedì scorso, i Pulcini 2004 di Atletico Lucca e Valle di Ottavo hanno dato vita ad una splendida partita, chiusa con un combattutissimo 2-2: alla fine, tutti pari e contenti, tutti vincitori e tutti premiati. Stesso discorso per le altre partecipanti alla giornata finale, Aquilotti, Fornaci, Castelnuovo e Tau Calcio.

Nelle altre categorie grande protagonista è stato il Fornaci che ha dimostrato di avere buone squadre e buon amalgama, nonostante la giovanissima età. Nella categoria Esordienti 2003 meritata vittoria per il Fornaci che ha regolato in finale una combattiva Lucchese: meritata e giustificata la grande esultanza dei giovani fornacini nel finale di gara. Terzo posto per il Castelnuovo che ha battuto 3-1 il Piazza al Serchio.

Spettacolo e bel gioco anche nella categoria Pulcini 2005 dove il Fornaci, dopo una prima sconfitta, ha vinto le restanti partite, fino al Valle di Ottavo nella giornata finale. Bene anche il Castelnuovo e il Piazza al Serchio, premiati dal presidente gialloblu Andrea Baiocchi. Alla fine è riecheggiato nell’aria il coro insistente “Orlando presidente!”…

Potrebbero interessarti anche...